Notiziario

di Giovanni Ferro

Che vento tira nell’umore di massa fra i popoli dell’Europa, da Malta alla Scandinavia, dal Portogallo ai confini a est di Polonia? Se ha senso una domanda del genere sul sentire medio fra le centinaia di milioni di cittadini del nostro continente, si può andare alla statistica, quella che dice tutto e anche il suo contrario

Ma una domanda del genere può frugare anche altrove. Per esempio nel clima di tendenza, di quella che è stata la “Stimmung” alla recente Möbelmesse di Colonia, la fiera mondiale del mobile, [... di più]

 

di Luciano Barile

Chi ben comincia, è alla metà dell’opera, recita un vecchio proverbio attribuito al poeta latino Orazio. Così, per converso, dopo aver ascoltato le sprezzanti battute del premier greco Alexis Tsipras sull’Unione Europea non si può fare a meno di pensare che quando un governo male inizia ha già percorso la metà della strada verso il suo fallimento

È vero che il nuovo governo si è appena insediato ad Atene, ma quando Tsipras dice voler cambiare dalle fondamenta la politica europea ed esprime le sue simpatie per Wladimir Putin non si può non [... di più]

 

di CdI

Nel suo discorso, Sergio Mattarella, saluta gli italiani all’estero

È iniziato il settennato della presidenza della Repubblica italiana di Sergio Mattarella. Il nuovo Capo dello Stato ha tenuto nell’aula congiunta di Camera e Senato un discorso di 30 minuti. „Sarò [... di più]

 

di CdI

Da dieci anni si spostano in Europa medici, infermieri e lavoranti dell’assistenza. Un fenomeno di massa

Uno dei fenomeni migratori più rilevanti nell’ultimo decennio in tutta Europa è l’emigrazione in campo sanitario. In particolare per ciò che riguarda l’assistenza ad anziani ed invalidi. Si tratta [... di più]

 

di Luciano Barile

La sola Bce non fa l’unificazione dell’Europa. Cittadini europei disorientati da un euro che non riesce a colmare il deficit democratico dell’UE. Le due anime della moneta europea, forte come la vorrebbe Berlino, debole come piacerebbe a Roma

Il governatore della Banca Centrale Europea (Bce), Mario Draghi, ha finalmente imbracciato il “bazooka” e ignorando le molte perplessità del governo di Berlino ha lanciato il Quantitative Easing [... di più]

 

di Mauro Montanari

Il discorso conclusivo di Matteo Renzi a Strasburgo apre prospettive di espansione. Juncker sottolinea a Riga la stessa linea politica

A qualche settimana di distanza, non è male soffermarsi un poco dal discorso conclusivo tenuto del presidente del Consiglio, Matteo Renzi a conclusione del semestre italiano, perché in quel [... di più]

 

di Elisa Cutullè

Saarbrücken - L’ambasciatore d’Italia a Berlino Pietro Benassi parla agli italiani del Saarland

Lunedì 19 gennaio 2015, presso la sede del COM.IT.ES./SB, l'ambasciatore d'Italia Pietro Benassi, accompagnato dal Console Generale Min. Plen. Cristiano Cottafavi ha incontrato i cittadini italiani [... di più]

 

di Mauro Montanari

Il rapporto “minor” sulla nuova immigrazione italiana in Germania (dal 2008 ad oggi) ci fornisce i dati per tentare di rispondere

Tra i dati più interessanti che fornisce il rapporto „.minor“ sulla presenza della nuova immigrazione italiana e spagnola in Germania, c‘è quello sul rapporto tra la conoscenza della lingua e [... di più]

 

di Aldo Magnavacca

Alla minaccia greca di mollare tutto seguirà quella spagnola del movimento “Podemos”? E per quanto tempo la Germania resisterà con una linea dura di risparmio che porta la gente comune al collasso sociale ed economico?

È inutile parlare di Pil, di Dax e di altri acronimi che tutte le sere sentiamo al telegiornale ma che in fondo ci dicono poco e niente. Se vogliamo comprendere il dramma della Grecia, bastano solo [... di più]

 

Padre Natalio, l'amministratore apostolico della diocesi di Makeni in Sierra Leone, ci racconta l’attuale situazione e le misure intraprese per arginare l’epidemia dell’Ebola

Vorrei fare partecipe la comunità dei lettori del Corriere d'Italia di una lettera che ho ricevuto da Padre Natalio Paganelli, missionario Saveriano in Sierra Leone. Tramite la generosità della [... di più]

 

di Luciano Barile

La ristorazione italiana paga all’estero il prezzo di un’incomprensibile assenza di associazionismo. Si assottiglia sempre più in Germania l’armata dei ristoranti che avrebbero dovuto essere gli ambasciatori della cucina e dell’arte di vivere all’italiana tavola, mentre crescono le catene tedesche che puntano sul successo di una cucina che cercano di imitarla.

Ho conosciuto nel 2002 a Bruxelles Gianni Allemanno allora Ministro delle politiche agricole e forestali in occasione della presentazione del progetto del “Marchio di qualità dei ristoranti [... di più]

 

di Calogero Ferro

Germania - Costi del passaporto. Chi può essere considerato indigente? Calogero Ferro risponde ad un nostro lettore

Un nostro lettore, emigrato da 30 anni in Germania ci scrive quanto segue: Gentili signori, sono un emigrante italiano da 30 anni qui residente! Dovendo rinnovare il passaporto mi viene detto dopo [... di più]